Leggete

Tudor Chirila, cantante e compositore di un gruppo romeno che si chiama Vama Veche, è famoso anche per toccare i punti sensibili della società di oggi, delle relazioni, delle persone. Nel 2009 ha scritto una lettera sul suo blog, intitolata “Lettera agli studenti”. Mi ha colpito leggerla, perché condivido in pieno il messaggio principale di questa lettera: la cultura è la nostra salvezza. Non aggiungo altro perché non ce n’è bisogno, si capirà benissimo dai paragrafi che ho deciso di tradurre.

“Non pensate a rubare, è la via più semplice. So che avete scoperto che è così che si diventa ricchi. […] Non è questa però la via. Più si ruba, meno si costruisce, e i bambini dei nostri bambini avranno in eredità un impero di cenere.[…]

Leggete. Leggete molto. Leggete tutto quello che vi capita fra le mani. Non ascoltate solo i professori. Leggete qualsiasi cosa, senza selezione. Niente è più importante della lettura, ora. Poi, cercatevi tra di voi. Scoprite chi altro legge le stesse cose e imbrancatevi. Soltanto in un branco di persone intelligenti potrete farcela. […] Cosa farete con i milioni in una città deserta? Cosa comprerete, con un mucchio di soldi? A cosa serve una Lamborghini se non hai l’autostrada? Perché avere una villa in un quartiere soffocato dalle inondazioni? […]

Non ascoltate più quello che dicono i giornali. Loro non danno una lira per la vostra generazione, ve ne accorgete? Per loro, più siete stupidi, più sarà facile vendervi qualsiasi merda. […]

Non fumate erba e non picchiatevi per l’alcol. Non farete che dare ragione agli incolti e ai ladri che ci sono al potere. Sarà più facile catalogarvi come una generazione di distrutti e i soldi destinati alla vostra salvezza, li ruberanno. C’è tempo anche per l’erba, e anche per il tequila. Adesso però dovete studiare, perché a breve non ci sarà più tempo per questo, perché entrerete nella vera vita, ed è peggio della giungla. Gli animali hanno delle regole non scritte. Le persone hanno le leggi scritte.

Non correte dietro ai soldi. I soldi devono essere il mezzo, non lo scopo. Il vostro scopo deve essere la conoscenza. Più saprete, più sarete in alto. Qualsiasi libro letto, qualsiasi lezione imparata si poggerà alla vostra base e vi alzerà davanti agli altri. Dominerete con la mente, e niente è più bello di questo. […]

Siete giovani. Non pensate che siete deboli, la vostra forza sta nella vostra purezza. Siete puliti, non vi hanno ancora contaminato, ma se tra di voi non si alzeranno i lottatori, vi sporcheranno con il fango delle strade che non hanno riparato, ogni goccia di fango sono i soldi che non sono mai arrivati per quella strada. Dovete cambiare questo. E come? Leggendo. La letteratura universale vi insegnerà a distinguere il Bene dal Male. Balzac, Stendhal, Dumas, Dostoevskij, Dickens, Tolstoj, Goethe, tutti distinguono il Bene dal Male. Da questo esercito di forti potete imparare il Bene. Il Bene potete essere voi. E più sarete buoni, più soffocherete il Male. Non è impossibile. Diventate buoni, migliori, i migliori.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...