Perché scrivo

Ho sempre provato il bisogno di scrivere. Non ho mai capito bene perché, so solo che ho sempre scritto. Ero alle elementari quando pubblicavano le mie poesie o storielle nel giornale della scuola e a meno di 14 anni avevo un quaderno intero di poesie. Sempre in quel periodo, per Natale, una delle mie migliori amiche mi aveva regalato un diario fatto a mano da lei, e così avevo cominciato a scrivere tutte le sere. Ho continuato poi a scrivere articoli per il giornale delle medie e alle superiori non vedevo l’ora che ci facessero scrivere i temi.

Nel 2009 ho cominciato il mio primo blog. In parallelo, comunque, ho sempre scritto per me stessa. Non tengo più un diario nel senso classico della parola, ma ho una sorta di diario dove ogni tanto scrivo – riempire i fogli bianchi è una tentazione a cui difficilmente resisto.

Credo di essere sempre stata innamorata delle parole. Motivo per cui ho sempre anche letto tantissimo. E forse anche per questo ho scelto di fare lingue, e soltanto dopo giornalismo, all’università. Non è una contraddizione, l’amore per le parole ti porta a volerle conoscere anche in altre lingue. Mi ricordo di essere rimasta colpita scoprendo che, in un paese del Nord, esistono ben sette modi per esprimere il concetto di neve. In italiano ce n’è uno solo, in inglese e francese anche, in romeno tre. E questo dipende dalla familiarità del popolo con quello che le parole esprimono.

Insomma, le parole mi hanno sempre affascinato. Scritte, lette o dette. Ma a parte questo, io scrivo perché scrivere mi aiuta a capire meglio quello che penso. E’ come se, mettendo nero su bianco i miei pensieri, diventassero più veri. Come se, scrivendo di una certa cosa, essa diventasse più chiara. Io scrivo perché scrivere mi aiuta a conoscermi meglio. E, forse, anche a farmi conoscere meglio.

Annunci

2 pensieri riguardo “Perché scrivo

  1. “E’ come se, mettendo nero su bianco i miei pensieri, diventassero più veri. Come se, scrivendo di una certa cosa, essa diventasse più chiara.”

    Potrei tranquillamente averlo scritto io. A volte, quando ho un problema o un dubbio mi metto a scrivere (tanto) e poi, alla fine, la risposta emerge da sola, come se fosse sempre stata lì, ma addormentata.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...